Go to Top

Verifica Prima Parte

Test Verifica Prima Parte

E adesso un test semplice semplice per capire cosa avete capito in questa prima parte del corso. In realtà serve anche per ripassare e stimolarvi a ragionare un po’ su argomenti che presumo già conosciate.
Condividete i vostri risultati tramite i commenti 🙂

 

Test di verifica prima parte

Bene - hai completato il Test di verifica prima parte.Il tuo punteggio è %%SCORE%% su %%TOTAL%%.%%RATING%%
Your answers are highlighted below.
Question 1
Che cosa intendo per cono di luce?
A
Un gelato in una foto molto luminosa
B
Un fascio di luce a forma di cono la cui base è sul sensore e la punta si dirige verso il diaframma
C
Un fascio di luce a forma di cono, che rappresenta l'intera scena, la cui base è sul diaframma e la punta si dirige verso il sensore
D
Un fascio di luce a forma di cono, che rappresenta un signolo punto sulla scena, la cui base è sul diaframma e la punta si dirige verso il sensore
Question 1 Explanation: 
La luce riflessa da un singolo punto sulla scena passa attraverso l'obbiettivo e dal diaframma si dirige verso il sensore con forma di cono.
Question 2
Che cosa significa messa a fuoco?
A
Fare in modo che tutta la foto risulti nitida
B
Fare in modo che un determinato punto sulla scena risulti nitido
C
Fare in modo che una determinata zona vada in fiamme
D
Zoomare fin quando un determinato soggetto sia in primo piano
Question 2 Explanation: 
Attraverso la regolazione delle lenti interne dell'obiettivo, si fa in modo che i coni provenienti da una determinata zona terminino con la punta sul sensore risultando così nitidi nella foto.
Question 3
La messa a fuoco automatica...
A
...può essere utilizzata solo se si scatta in modalità automatico
B
...può essere utilizzata a prescindere dalla modalità di scatto
C
...non bisogna mai utilizzarla altrimenti gli amici ci prendono in giro
D
...può essere utilizzata quando il soggetto da mettere a fuoco è più vicino della distanza minima di messa a fuoco
Question 3 Explanation: 
La messa a fuoco automatica prescinde dalla modalità di scatto. E' spesso preferibile alla messa a fuoco manuale e non può sopperire al limite di distanza minima di messa a fuoco
Question 4
Quando è opportuno utilizzare la modalità di messa a fuoco AI SERVO?
A
Quando il soggetto da mettere a fuoco è in continuo movimento
B
Quando si fotografa un membro della servitù
C
Quando si utilizza la tecnica della ricomposizione
D
Quando il soggetto da mettere a fuoco è in movimento e la macchina è sul cavalletto
Question 4 Explanation: 
La modalità One Shot è utile per fotografare soggetti statici, la modalità AI SERVO è preferibile quando, a mano libera, fotografiamo soggetti in movimento
Question 5
Che cos'è un teleobiettivo?
A
Un obiettivo con lunghezza focale molto corta
B
Un obiettivo con lunghezza focale fissa
C
Un obiettivo con lunghezza focale almeno di 70mm
D
Un obiettivo che trasmette anche programmi rai e mediaset
Question 5 Explanation: 
Col termine teleobiettivo si intende un obiettivo con lunghezza focale di almeno 70mm, utile per "ingrandire" soggetti in lontananza
Question 6
Il Tempo di Esposizione...
A
...è la durata di una mostra fotografica
B
...è il tempo che impiega il cono di luce a percorrere la distanza dal diaframma al sensore
C
...è il tempo che impiega l'otturatore per aprirsi
D
...è la durata di tempo che l'otturatore resta aperto
Question 6 Explanation: 
Dopo aver premuto il pulsante di scatto l'otturatore si apre e resta aperto, prima di richiudersi, per un certo tempo detto tempo di esposizione
Question 7
Se il tempo di esposizione, numericamente parlando, è molto basso...
A
...si rischia il mosso
B
...congeliamo l'azione
C
...è un tempo lento
D
...dobbiamo tornare a casa
Question 7 Explanation: 
Più basso è il tempo di esposizione (veloce) e più si allontana il rischio mosso...congelando un eventuale movimento (azione) sulla scena.
Question 8
Cosa si intende con scattare in sicurezza?
A
...scattare con lo stabilizzatore in funzione
B
...scattare con dei tempi di esposizione che ci garantiscono che la foto non venga mossa
C
...scattare senza timore di una foto mossa
D
...scattare secondo le norme per la sicurezza sul lavoro
Question 8 Explanation: 
Il tempo di esposizione e la lunghezza focale ci danno una prima indicazione sulle probabilità che una foto risulti mossa: maggiore è la lunghezza focale e più basso dovrebbe essere il tempo di esposizione
Question 9
Durante uno scatto, tutti i coni di luce che dal diaframma vanno verso il sensore sono lunghi uguali e terminano con la punta sul sensore
A
Vero
B
Falso
C
E' sempre sia vero che falso
D
Solo se per assurdo tutto ciò che stiamo fotografando si trova alla stessa distanza dall'obiettivo
Question 9 Explanation: 
Le lunghezze dei coni di luce rispecchiano una (strana) proporzione sulle varie distanze che ogni punto ha dall'obiettivo.
Question 10
La profondità di campo...
A
...è uno spazio che si estende prima e oltre la distanza di messa a fuoco
B
...è la profondità dei fossi lasciata dagli ufo nei campi
C
...è molto ristretta quando usiamo un grandangolo
D
...può essere definita anche prospettiva
Question 10 Explanation: 
La profondità di campo è lo spazio che si estende avanti e dietro il punto di messa a fuoco in cui gli elementi risultano ancora nitidi
Question 11
Qual'è l'utilità del diaframma?
A
Restringere i coni di luce per ridurre la profondità di campo
B
Restringere i coni di luce per modificare la prospettiva
C
Restringere i coni di luce per aumentare la profondità di campo
D
Serve a complicare le cose in modo che le persone possano avvalersi di costosi corsi di fotografia
Question 11 Explanation: 
Chiudendo il diaframma i coni si restringono e quindi i circoli di confusione si riducono somigliando sempre di più a dei punti: la profondità di campo si espande
Question 12
Che differenza c'è tra i due valori di diaframma F5.0 e F7.1?
A
F7.1 è una versione più recente di diaframma rispetto a F5.0
B
F5.0 è un diaframma la cui apertura e minore di F7.1
C
F7.1 è un diaframma la cui apertura e maggiore di F5.0
D
F5.0 è un diaframma la cui apertura e maggiore di F7.1
Question 12 Explanation: 
I valori di apertura del diaframma rappresentano il numero di volte che il diametro del diaframma è contenuto nella lunghezza focale: maggiore è il valore e più piccolo è il diametro
Question 13
La sensibilità ISO...
A
...rappresenta la qualità delle foto secondo i famosi parametri di certificazione europea
B
...indica la capacità del sensore di fare in modo che la foto venga nitida
C
...indica la capacità, in termini di velocità, con cui il sensore riesce a caricarsi di luce
D
...indica la pericolosità che il sensore possa essere danneggiato dai coni di luce
Question 13 Explanation: 
Nella fotografia digitale la sensibilità ISO indica il grado di "eccitazione elettronica" che subisce il sensore per poter "memorizzare" più o meno velocemente le informazioni presenti nei coni di luce.
Question 14
Quando parlo del triangolo dell'esposizione mi riferisco...
A
...a una canzone cantata da Renato Zero quando scatta le foto
B
...al legame tra i tre parametri che determinano l'esposizione: ISO, diaframma e tempo di esposizione
C
...al rapporto tra lunghezza focale, profondità di campo e messa a fuoco
D
...al legame tra lunghezza focale, mosso e tempi di esposizione
Question 14 Explanation: 
L'esposizione è determinata dai tre parametri chiave ISO, diaframma e tempo di esposizione. La modifica di uno di essi, senza variare gli altri, determina una modifica della luminosità della foto.
Question 15
Se i tre parametri dell'esposizione sono rispettivamente ISO 800, F5.0 e T 1/100, come riadatto gli ISO se voglio portare il tempo a 1/200?
A
Il tempo si è dimezzato quindi dimezzo gli ISO: ISO400
B
Il tempo si è dimezzato quindi devo aumentare gli ISO di tre valori : ISO 1600, ISO 3200 quindi ISO 6400
C
Il tempo si è dimezzato quindi raddoppio il valore ISO : ISO 1600
D
Siccome non lo so fare tiro a indovinare
Question 15 Explanation: 
Riducendo il tempo bisogna fare in modo che il sensore catturi il doppio della luce nella metà del tempo , quindi raddoppiamo la sensibilità
Question 16
Se sto scattando in modalità a priorità di diaframma e raddoppio gli ISO...
A
...ottengo una foto più luminosa
B
...ottengo una foto più scura
C
...mi ritrovo i tempi dimezzati
D
...appare il messaggio "chi te lo fa fare visto che introdurrai del rumore"?
Question 16 Explanation: 
(Se avete spuntato la prima risposta vi pregherei di ricominciare le lezioni da zero :) ) Nelle modalità semiautomatiche la modifica di uno dei tre parametri comporta il riadattamento di uno o entrambi gli altri due.
Question 17
Se in modalità semiautomatica a priorità di tempo ottengo una foto scura...
A
...allungo i tempi ...così Luigi mi manda a quel paese
B
...compenso in negativo
C
...compenso in positivo
D
...modifico la modalità di messa a fuoco
Question 17 Explanation: 
Attraverso la compensazione chiediamo all'esposimetro di aumentare o ridurre la luminosità che lui calcolerebbe senza il nostro intervento.
Question 18
Quando è opportuno utilizzare la modalità di esposizione media pesata al centro?
A
Quando si conosce più o meno il peso della persona fotografata
B
Quando in modalità di scatto manuale sto fotografando una scena i cui elementi più importanti si trovano verso il centro del fotogramma
C
Quando in modalità di scatto manuale il soggetto principale si trova esattamente al centro del fotogramma
D
Quando in una delle modalità semiautomatico sto fotografando una scena dove mi interessa quasi tutta la scena
Question 18 Explanation: 
Le modalità di esposizione indicano all'esposimetro, non in funzione in modalità di scatto manuale, di dare più importanza a delle aree piuttosto che altre. La media pesata al centro tiene conto di tutto il fotogramma ad eccezione dei bordi
Question 19
Quando un istogramma è schiacciato a sinistra...
A
...la foto presenta delle zone scure sul lato destro
B
...sono presenti tante alte luci
C
...sono presenti tante ombre
D
...meglio fare un elettrocardiogramma
Question 19 Explanation: 
L'istogramma ci indica come è distribuita l'illuminazione nella nostra foto. Sul lato destro si trovano i neri e le ombre, al centro i mezzi toni e a sinistra le alte luci e i bianchi
Question 20
Osservando l'istogramma sono in grado di dire se una foto è correttamente esposta?
A
...solo se ho seguito tutte le lezioni su conidiluce.
B
...si se il display funziona bene
C
...solo se lo confronto con la scena reale
D
...solo se si trova tutto sui mezzi toni
Question 20 Explanation: 
La valutazione dell'esposizione va sempre fatta sulla base dell'istogramma e di ciò che osserviamo sulla scena reale.
Question 21
Il blocco dello specchio lo metto per...
A
...ridurre il rischio micro-mosso quando scatto con macchina su cavalletto
B
...ridurre il rischio mosso quando scatto a mano libera
C
...ridurre il rischio micro-mosso dovuto allo stabilizzatore acceso
D
...ridurre il numero di autoritratti
Question 21 Explanation: 
Il blocco dello specchio fa si che le vibrazioni dovute al suo sollevamento vengano "anticipate" prima dello scatto. E' utile quando i tempi di esposizione sono abbastanza lunghi e quindi presumibilmente con macchina sul cavalletto
Question 22
Se parlo di foto calda probabilmente mi riferisco...
A
...a una foto appena sfornata
B
...a una foto i cui colori dominanti rievocano calore
C
...una foto scattata in spiaggia
D
...una foto scattata a soggetti rossi e arancioni
Question 22 Explanation: 
Quando si parla di foto calda o fredda si parla di foto il cui bilanciamento del bianco presenta delle dominanti che rievocano o concetti di calore o di freddo
Question 23
Fotografando un panorama di notte con cavalletto è corretto utilizzare gli ISO 800?
A
Si
B
No
C
Si, però dopo ci andiamo a confessare
D
Solo se la scena non è una scena statica e siamo costretti a ottenere dei tempi veloci
Question 24
Su una barca è utile lo stabilizzatore?
A
Non conosco i termini nautici
B
Forse un po' se stiamo fotografando qualcosa sulla barca stessa
C
Assolutamente No
D
Si per evitare il mosso
Question 24 Explanation: 
Lo stabilizzatore limita i movimenti dovuti alla nostra mano e non al mondo che ci circonda. Se stiamo fotografando un panorama visto da una barca lo stabilizzatore non può contrastare l'apparente movimento del panorama dovuto alle onde del mare. Però se stiamo fotografando qualcosa sulla barca stesso tutto è relativamente fermo.
Question 25
Cosa determina la durezza della luce?
A
L'intensità
B
La distanza della fonte
C
Il materiale su cui si riflette
D
La dimensione della fonte in rapporto alla distanza
Question 25 Explanation: 
Le caratteristiche delle luci ed ombre distribuiti su una scena sono determinate dalla dimensione della fonte e dalla distanza che essa si trova dalla scena
Question 26
In modalità di scatto manuale, per ottenere una foto meno luminosa...
A
...compenso positivamente
B
...compenso negativamente
C
...modifico uno dei tre parametri in tal senso
D
...allungo i tempi
Question 26 Explanation: 
In modalità di scatto manuale la compensazione è inutile: i tre parametri sono tutti in mano nostra (tranne su alcuni modelli che permettono di impostare ISO AUTO). E' possibile intervenire su uno o più parametri : riduzione dei tempi, chiusura diaframma, riduzione ISO
Question 27
Un file RAW ...
A
...è un file immagine letto da tutti i comuni lettori di immagini
B
...è un file che si ottiene lavorando un file JPEG
C
...è un file da cui si ottiene un file JPEG
D
...è snobbato dai professionisti
Question 27 Explanation: 
Il file RAW contiene i dati digitalizzati dal sensore e necessita di essere sviluppato per poter ottenere un file immagine
Question 28
Per realizzare un ritratto di una persona con sfondo sfocato...
A
...conviene mettere il soggetto davanti a un poster sfocato
B
...bisogna chiudere il diaframma il più possibile e utilizzare un teleobiettivo
C
...si può utilizzare un obiettivo con focale non molto lunga ma che permetta una ampia apertura del diaframma
D
...si può utilizzare un grandangolo con apertura del diaframma non molto ampia
Question 28 Explanation: 
Focale lunga e diaframma aperto sono le principali "circostanza" che determinano una profondità di campo ristretta. Anche la distanza dal soggetto dall'obiettivo svolge un ruolo abbastanza importante
Question 29
Se fotografo una stanza in un appartamento....
A
...utilizzando un grandangolo sembrerà più grande
B
...alzo gli iso per evitare che i colori siano sbilanciati
C
...devo per forza utilizzare il flash
D
...ho paura di dimenticare dove abito
Question 29 Explanation: 
Gli obiettivi grandangolari amplificano la percezione degli spazi, per questo sono utilizzati oltre che nella fotografia paesaggistica anche nelle foto d'interni
Question 30
Se intendo aumentare di uno Stop la luminosità di una foto...
A
...voglio raddoppiare la profondità di campo
B
...voglio dimezzare la profondità di campo
C
...voglio dimezzare la luminosità della foto
D
...voglio raddoppiare la luminosità della foto
Question 30 Explanation: 
Ogni volta che la luminosità raddoppia o si dimezza si utilizza l'espressione di aumento o riduzione di uno stop.
Once you are finished, click the button below. Any items you have not completed will be marked incorrect. Get Results
There are 30 questions to complete.

 

Se trovi utile questo sito sostienilo con una donazione
Share Button

3 Responses to "Verifica Prima Parte"

  • Liliana
    13 January, 2014 - 3:55 pm Reply

    Ho provato a fare i test, senza aver letto tutte le lezioni. Il risultato 20/30 non è male per una che ha studiato poco 🙂 Devo mettermi a leggere.

  • Gabriele
    10 January, 2016 - 10:18 pm Reply

    Io ho letto tutto ma con poca attenzione data la stanchezza…ma è già nei preferiti e nei prossimi giorni mi ci potrò dedicare molto più attentamente! E’ un bel modo il tuo di spiegare e far capire le cose, diverso da altri e secondo me molto più efficace! 🙂

  • Livio Bussi
    19 February, 2016 - 12:32 pm Reply

    Ho ottenuto un punteggio “discreto”. Mi permetto di suggerire una maggiore precisione nel porre le questioni. Una per tutte: il TEMPO non è nè alto, nè basso, nè veloce, nè lento! Ma breve o lungo. Ho percepito lo “spirito” del fotoamatore, più che la precisione del tecnico. E’ un male diffuso, purtroppo, si Internet. Se ci capiamo con le domande, magari anche le risposte saranno migliori.
    Comunque sia, complimenti. Il lavoro è buono. Cordialità

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *